17^ Domenica del Tempo Ordinario 29.07.18 ANNO B

Accoglienza – “Dove potremo comprare il pane perché costoro abbiano da mangiare?”. La domanda la pone Gesù rivolgendosi a Filippo, un apostolo molto concreto, attento agli eventi e capace di suggerire soluzioni. Le persone infatti erano tante, cinquemila uomini. E’ l’inizio del capitolo 6 di Giovanni. Lo leggeremo di seguito per cinque domeniche. La pagina di oggi è introdotta da una prima lettura che ne anticipa il contenuto: il miracolo di un pane donato e moltiplicato fino ad esaurire la fame di tutti. Disponiamoci all’ascolto. Capiremo che la nostra vita non potrà essere una continua ricerca di pane, di cose che saziano, ma di una persona, di un Messia che dia senso al nostro vivere. Domandiamo perdono.

 

1^ lettura - Venti pani d’orzo, fatti con farina nuova, vengono offerti al profeta Eliseo, che li dona per saziare la fame di tutti. Sembravano pochi, ma bastarono e anche ne avanzarono.  

 

2^ lettura – Se c’è una vocazione per la comunità cristiana è quella di vivere le virtù che ne rendono possibile l’unità: l’umiltà, la mansuetudine, la pazienza.

 

Preghiera dei fedeli

 

* Per la chiesa: diventi sempre più solidale, per educare i cristiani a farsi prossimo di chi ha bisogno e a capire che non può essere solo mio ciò che invece è patrimonio di tutti, preghiamo...

 

* Per i cristiani che crescono attorno alle chiese: trovino il tempo per coltivare il pensiero e confrontarsi con il vangelo, per non essere d’inciampo a chi sta cercando il volto di Dio, preghiamo…

 

* Perché tutti gli stati riconoscano i diritti fondamentali dell’uomo: il diritto alla vita, alla salute, alla libertà di pensiero e di religione, al lavoro e alla casa, il diritto a formarsi una famiglia e a restare accanto ai propri figli, preghiamo…

 

* Preghiamo per la nostra comunità e per coloro che la amano e l’aiutano a crescere. Preghiamo per le vittime della violenza e delle calamità naturali. Preghiamo per i poveri,   per malati e per altre intenzioni...

 

Sulle offerte – Un pane, anche se piccolo, nutre sempre quando è donato senza rimpianto, come è avvenuto per i cinque pani e i due pesci.

 

Congedo – E’ stato proclamato il vangelo del pane e del suo mistero, ilpane condiviso e moltiplicato, il pane raccolto fino all’ultimo pezzo, il pane della fratellanza e dell’amicizia, della fiducia e dell’appagamento. Possa diventare il pane che sazia tutta la fame dell’uomo.

 

Una comunicazione per le prossime settimane

Il mese di agosto è caratterizzato da una certa instabilità di presenze, sia in chiesa che in patronato. In parrocchia sarà presente un prete solo e non sempre potrà arrivare dappertutto.

* In questo mese - al giovedì - la Messaverrà celebrata solo al mattino. Riteniamo che l’ora di adorazione, dalle 17.30 alle 18.30, sia sufficiente per chi volesse sostare in preghiera e disporre il proprio animo per una comunione spirituale.

Nella speranza di non creare disagio in chi avesse già preso degli impegni per quel giorno.

Calendario

loader

Articoli recenti

Copyright © 2018 Parrocchia di San Lorenzo Martire. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 
+