33^ Domenica del Tempo Ordinario 19.11.17 ANNO A

Accoglienza “So che sei un uomo duro. Ho avuto paura e sono andato a nascondere il tuo talento”. Sembra di sentire Adamo: “Ho udito la tua voce nel giardino, ho avuto paura e mi sono nascosto”. E’ la parabola dei talenti, il vangelo di oggi, che è vangelo di sempre perché ci raggiunge ogni giorno e a tutte le età. La pigrizia è di casa, a volte anche la malvagità, perché ci dimentichiamo che Dio ha dato a tutti una fortuna immensa, i talenti e la sua fiducia. E’ vero che a volte non ci conosciamo bene, ma per sentirci dire: “entra nella gioia del tuo Signore” non basta essere osservanti e riconsegnare il tagliando alla fine. Dio ci chiede di essere persone felici e di collaborare con lui perché lo siano tutti. Nel silenzio chiediamo perdono.

 

1^ lettura – La donna saggia, leggiamo nel libro dei Proverbi, non ha paura dell’avvenire perché è capace di assumere con serietà, intraprendenza e dedizione le sue responsabilità di fronte a coloro che le sono stati affidati.

 

2^ lettura – Noi non apparteniamo alla notte, né alle tenebre,... ma siamo figli della luce e del giorno”. Dobbiamo essere svegli in ogni momento per non lasciarci sorprendere.

 

Preghiere dei fedeli

 

* Per tutte le persone sfiduciate, per quanti non vedono una prospettiva per il loro domani, per chi non sa in chi credere in un mondo dove prevalgono chiacchiere e sopraffazione, incontrino donne e uomini comprensive e cristiani capaci di dar conto della loro speranza, possano riscoprire l’abbraccio di Dio che consola e sostiene, preghiamo….

 

* Per i giovani e gli adulti che non riconoscono le qualità che sono state loro donate, per quanti sprecano i talenti che hanno ricevuto rincorrendo mode o falsi modelli, prendano consapevolezza che la loro esistenza è un dono da far fruttificare, vivano donando le qualità che possono dare significato al nostro cammino terreno, preghiamo…

 

* Per le famiglie che vivono periodi di prova, per le coppie che non sentono più il valore del legame che le unisce, per quanti soffrono in famiglia l’indifferenza di chi dovrebbe essere vicino: possano trovare vero sostegno negli amici e in Dio la forza per ricominciare nella verità, preghiamo…

 

* Per quanti sono impegnati nelle organizzazioni politiche, sociali, comunitarie: si aprano al contributo di tutti collaborando nella ricerca del bene comune; trovino la forza di scelte coraggiose per far strada a chi ha meno opportunità, si impegnino per dare voce a chi non è ascoltato da nessuno, sentano il sostegno delle comunità che li hanno scelti, preghiamo….

 

* Nella giornata dedicata al povero pensiamo a tutti quelli che conosciamo accanto a noi. Preghiamo per Giorgio entrato nella luce del Signore, per i malati e per altre intenzioni

 

Sulle offerte – L’eucaristia ci prepari a incontrare i poveri. Ci educhi all’essenziale e a condividere il di più che abbiamo.

 

Congedo – “I cristiani sanno che Dio dona loro l’eternità, perciò sono uomini pieni di gioia, sereni, anche se di una serenità che è pur sempre velata di malinconia e di nostalgia. Il cristiano ha nel mondo il suo campo di azione. E’ qui che deve impegnarsi, compiere il suo lavoro, agire; è qui che deve fare la volontà di Dio... questo mondo diventa per lui il campo seminato dell’eternità. “Ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno!”. (D. Bonhoeffer)

 

Notizie di comunità:

* Ricordiamo ai genitori l’incontro di oggi, alle 16.00. Vivere da cristiani e chiedere i sacramenti per i figli comporta sempre più una scelta di campo, senza esclusioni ufficiali, ma con il coraggio di dirci la verità.

* Segnaliamo il film: “A VENTIQUATTRO MANI”.Verrà proiettato in sala Marconi venerdì sera. E’ da vedere. Gli interpreti sono dei nostri, vivono e lavorano nella cooperativa sociale "Nuova Idea".

* Abbiamo anticipato di una settimana l’Agenda di dicembre, perché ci chiede di entrare nel cambiamento e di capire il perché. Leggiamola e portiamola a chi è interessato alla vita di comunità. E’ importante che venga letta e che si riconosca l’importanza che ha per noi di San Lorenzo.

Calendario

loader

Articoli recenti

Copyright © 2018 Parrocchia di San Lorenzo Martire. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 
+